Percorso artistico e culturale a Rignano

36544440-8f52-4615-a270-b6db514eb034

Tratto del Basolato della Flaminia Antica e accanto la moderna statale Flaminia

Rocca dei Savelli o del Valentino

Massiccia roccaforte in blocchi di tufo situata al centro storico e appartenuta ai Savelli. Venne ristrutturata da Cesare Borgia.

 

 

Cannone di Cesare Borgia

Una bombarda del ‘500 , pezzo di artiglieria spagnola che si dice sia appartenuta ai Borgia. Pare che in realtà sia stata abbandonata dai Lanzichenecchi  nel 1527 dopo il sacco di Roma.

Torre dell’Orologio.

20170525_181418

Torre dei Savelli.

Venne fatta edificare da Luca Savelli nel XIII secolo ma della costruzione resta soltanto parte della torre quadrata e  della cinta  muraria.

Chiesa di Santo Abbondanzio e Santo Abbondio

Chiesa eretta nel X secolo sui resti di un tempio pagano. All’interno affreschi del ‘200 e un interessante campanile romanico a bifore del XII secolo.

Chiesa di Santa Maria della Pietà

Al centro del paese con oratorio del XVIII secolo.

Palazzo municipale

Il palazzo occupa l’edificio adibito all’ ospedale della misericordia o di San Nicola. Era dedicato alla cura dei pellegrini romei. All’interno è possibile visitare la cappella del crocifisso.

Convento di Santa Maria delle Grazie

Il convento fu fondato nel 1483 con chiesa a navata unica preceduta da un portico , accanto vi è il chiostro con porzioni di affreschi.

rignano_flaminio_(rm)_-_monastero_s.maria_delle_grazie_diruto_-_foto_di_g._garofoli_(11-2009)

Museo Parrocchiale

Museo che espone oggetti sacri legati al culto della cittadina. Una sala è dedicata al gemellaggio con Valencia.

Resti dell’antica Via Flaminia

Resti dell’antica Via Consolare presenti e ben conservati

Catacombe dei SS. Martiri

Detto anche cimitero di Santa Teodora, matrona romana che lo fece costruire e che qui fu sepolta. Le prime sepolture risalgono all’epoca di Diocleziano e i loculi sono tutti aperti.  Con le sue oltre 900 sepolture, costituisce uno dei più significativi complessi cimiteriali paleocristiani dell’Ager Capenas. Qui furono sepolti quattro martiri fatti decapitare dall’imperatore Diocleziano nel 303: il prete Abbondio, il diacono Abbondanzio, il nobile Marciano e suo figlio Giovanni.

Torre Busson

Frazione di Rignano Flaminio è Morolo, il termine deriva da Moles Rostrata, poichè qui i veterani romani di Augusto dopo la vittoria di Azio avevano dedicato all’imperatore un monumento celebrativo, composto da una piramide che sormontava una nave rostrata, ovvero la vittoria delle navi romane sull’Egitto di Cleopatra. Nei pressi di Morolo è il castello diruto detto Torre Busson, dal nome di un vecchio proprietario. E’ raggiungibile dalla via Flaminia al km 36.100 imboccando una via campestre sulla sinistra.

La chiesa dei SS. Vincenzo e Anastasio

20170525_182128Più volte rimaneggiata, dalla pianta irregolare, la chiesa sembra appartenere all’epoca medievale, 1100 – 1200 d.C. Della parte antica restano le due finestre ogivali  ed il portale minore. La chiesa è a tre navate con soffitto a capriate ed è adorna di alcuni altari rinascimentali, affreschi del ‘400 e del ‘500, un’acquasantiera con lo stemma dei Savelli del 1578 e un tabernacolo in bassorilievo. Il crocifisso ligneo è del 1600. In particolare la cappella della Santa Croce, presenta lo stemma della famiglia Borghese che godeva dello Juspatronato. Gli affreschi rappresentanti il ritrovamento della vera croce sono attribuiti a Anastasio Fontebuoni.

E’ conservato un Salvatore della scuola del Perugino. Di recente scoperta sono gli affreschi riguardanti il martirio di Abbondio, Abbondanzio, Marciano e Giovanni ed una Trinità.

 

 

Per la visita:

rivolgersi al Comune di Rignano Flaminio

Palazzo Comunale, Corso Umberto I, 17 – Tel. 0761-509143. uadrata

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...